News

Amore, la forza capace di trasformare la vita nella più bella opera d’arte




La pandemia Coronavirus sembra aver inasprito il divario tra i moti dello Spirito umano, da un lato s’inasprisce la bruttura, gli attacchi e la violenza, mossi da panico, ignoranza e arroganza; dall’altro sembra aver elevato le persone già sagge verso l’accesso ad una nuova gerarchia di valori, più veri e più benefici. In entrambe i casi i rapporti umani passano in primo piano, purtroppo, con due segni opposti. Io vorrei occuparmi dei rapporti costruttivi, con la speranza di generare una riflessione che porti ad alimentarli. 


Quale sentimento rende una relazione benefica, salutare e capace di trasformare le forze di ognuno in un potere progettuale nuovo, che sia volto ad un bene comune e che sia fonte di felicità? 


Sono certa sia la forza dell’amore intesa come quell’afflato sentimentale autentico, che trasforma il rapporto con sé stessi e con gli altri in un luogo di felicità, trascendenza e creatività. Non l’amore culturalmente definito, che sconfina in bisogno, scelte socialmente desiderabili, adesione a cliché che vanno difesi perché incarnano l’espressione del proprio valore. Il sentimento che vorrei conoscere, ammirare e alimentare è quell'ispirazione universale e primordiale che sgorga dalla natura più vera di noi, si alimenta dal cuore e si esprime come melodia prodotta dalle forze interiori, messe in sinergia con quelle degli altri.


È un sentimento benefico, un balsamo che accarezza le fatiche dell’anima e che rende la vita migliore e piena di senso, le giornate più luminose, la creatività sconfinata e fonte di grande soddisfazione.


Qual è il processo intimo che genera e alimenta tale vero amore? È paragonabile all’affresco, la cui tecnica è la più nobile e la più ardua, riservata solo ai pittori più bravi. Ricordo che la tecnica a fresco, implica l’utilizzo di pigmenti puri, se preziosi, danno ancora più valore all’opera. Passaggio cruciale è la mescolanza dei pigmenti tra loro, e tra essi e l’acqua, la cui reazione chimica è imprevedibile ed è alla base della bellezza del disegno. Infine, il mix di luci e ombre, di contrasti, creano forma, dinamismo ed espressività.  L’affresco è un‘opera che si costruisce giorno dopo giorno, ed è nota per essere intramontabile.


L’amore autentico che ne è perfetta metafora, è una forza che consente di fare della propria vita un’opera d’arte, e favorisce a se stessi una continua evoluzione spirituale verso livelli più alti di felicità. Nei prossimi scritti vorrei scoprissimo insieme quali sono gli elementi essenziali di questo affresco. 

Identificheremo dapprima su quali risorse interiori poggia la forza dell’amore autentico e quali sono i benefici. 


Comprenderemo come mantenerla e alimentarla, e come liberarla se è sopita, o peggio, perduta o depredata. 

Vedremo poi in che modo le forze liberate di ognuno si relazionano con quelle del partner per creare una reazione inedita che permetta di elevarsi verso quella spiritualità che è prima di tutto scoperta continua di un possibile limite da superare verso vette di sempre maggiore appagamento. 

Ci soffermeremo infine sul ruolo importante delle luci e delle ombre nell’amore. Come gestire il rapporto costante e contemporaneo tra gioia e dolore che alberga in questo prezioso ma complesso sentimento? Il dolore, visto in questa prospettiva, non è qualcosa da cui fuggire evitandolo, negandolo o identificandosi; rappresenta le ferite dell’amore. Se impariamo a prenderci cura di queste emozioni cupe potremo trasformarle in preziose tonalità per il nostro affresco, e le faremo decollare in nuove opportunità di felicità. 

Scopriremo quindi come trasformare la dualità dell’amore in forza trascendente. Luci e ombre, se armonizzate, possono diventare spazi preziosi attraverso cui entrare in contatto con noi stessi per crescere. Vivere la gioia e il dolore dell’amore come spiragli di apertura verso una forza nuova, consente di starci dentro e trasformarlo in poesia. 


Gli scritti che seguiranno nei prossimi giorni vorrei fossero degli alleati per coloro che desiderano trasformarsi in artisti della propria vita, in grado di compiere, grazie al sentimento dell’amore autentico, l’affresco più bello. 

È una facoltà che permette di percepire in modo strabiliante la forza cristallina della vita, con le sue risorse intramontabili e rinnovabili; consente di avere il nostro pozzo energetico sempre pieno di riserve benefiche, creative e costruttive.


Un percorso che è un parallelismo tra amore, arte e poesia. Perché la forma di amore più bello è arte e poesia!


Moira

Cles, 11 giugno 2020

Archivio News